Assistente Familiare II Livello

Date del corso

  • Pavia: Date in definizione - Iscrizioni aperte

Quanto dura?

Il corso ha una durata complessiva di 100 ore, suddivise tra teoria, esercitazioni pratiche e tirocinio.

La frequenza è obbligatoria per il 90% delle ore dei singoli corsi

Cosa serve per iscriversi?

  • Aver compiuto 18 anni
  • Aver acquisito le competenze previste dal corso base, in riferimento allo standard professionale
  • Avere motivazioni personali adeguate alla tipologia di attività assistenziale
  • Residenza e/o Domicilio in Lombardia
  • Carta di identità
  • Codice fiscale
  • Stato occupazionale  da richiedersi presso il Centro per l’Impiego
  • CRS (Carta Regionale dei Servizi) con PIN da richiedere alla propria ASL di residenza

Per gli stranieri è richiesto inoltre:

  • Regolare permesso di soggiorno
  • Conoscenza di base della lingua italiana (che verrà valutata tramite test)

Si può richiedere l’iscrizione solamente dopo aver presentato tutti i documenti richiesti

Certificazione finale

Il rilascio dell’Attestato di Competenza di cui alla l.r. 19/2007, necessario per l’iscrizione nei registri territoriali degli assistenti familiari, è conseguente al superamento di un esame teorico-pratico al termine del percorso di formazione.

L’Attestato di Competenza di Assistente Familiare è riconosciuto quale credito formativo per l’accesso agli ulteriori percorsi di formazione del sistema regionale nell’ambito di attività di assistenza alla persona.

ASSISTENTE FAMILIARE II LIVELLO

I corsi di II Livello per l’assistenza a domicilio di persone affette da malattie neurologiche avanzate inguaribili, sono finalizzati a sviluppare processi di acquisizione di competenze rispetto a specifiche problematiche assistenziali. Sono mirati a sostenere l’attività di assistenza in presenza di malattie neurologiche avanzate, in particolare affette da morbo di Alzheimer e demenze. e si inquadrano nelle azioni più complessive messe in atto dalla Regione a sostegno dell’assistenza a domicilio di questi pazienti.

I corsi di secondo livello hanno i seguenti obiettivi formativi:
a) Fornire la conoscenza degli aspetti clinici e comportamentali della malattia
b) Proporre strategie di comportamento efficaci nell’assistenza
c)  Accrescere le competenze tecnico-operative e relazionali con specifico riferimento alla malattia
d) Gestire lo stress lavorativo

Il percorso formativo è rivolto al lavoro con persone affette da morbo di Alzheimer e demenza senile e consente l’acquisizione delle conoscenze e competenze previste dallo specifico standard professionale relativamente all’assistenza alla persona nelle diverse fasi della malattia di Alzheimer e demenza senile.